L’Etna non si ferma: ecco la sedicesima eruzione.

Continua senza sosta l’attività vulcanica dell’Etna che, con ieri notte, è arrivato alla sedicesima eruzione dal 16 Febbraio.

La notte tra il 23 e 24 Marzo, l’Etna ha dato nuovamente spettacolo con una nuova eruzione, la sedicesima da un mese a questa parte.

La sua attività si è svolta dal cratere di Sud-Est e le ceneri, sospinte dal vento, si sono riversate nel Catanese evitando quindi i nostri vigneti, situati sul versante Nord.

Per noi viticoltori Etnei la Muntagna è una presenza costante, una madre che sorveglia dall’alto. È impossibile esprimere a parole quello che si prova ad assistere a simili spettacoli, è un sentimento viscerale di ammirazione e di stupore.

I rischi esistono e sono concreti ma sono impliciti nel far viticultura su un territorio così estremo ma che, proprio per questo, ci fa innamorare ancora di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *