Carricante

Dai vigneti di Feudo Gabelle, nel comune di Randazzo, adiacenti a un antico palmento dove sorgerà la nuova cantina, nascono le uve per la produzione del nostro Carricante in purezza; esposti a Nord e situati a circa 600 metri sul livello del mare, godono delle costanti brezze che soffiando dalla valle dei Nebrodi garantiscono importanti escursioni termiche tra il giorno e la notte, così da consentire una maturazione ottimale, una concentrazione ed esaltazione aromatica che rendono questo vino superbo, elegante e ricco di sentori di agrumi e di macchia mediterranea.
Il Carricante è un antichissimo vitigno autoctono siciliano a bacca bianca che, dopo aver rischiato l’estinzione, è tornato alla ribalta come protagonista indiscusso dei vini DOC dell’Etna bianco; nel remoto passato veniva coltivato nell’intera l’isola, oggi invece, lo si può trovare prevalentemente nella sua zona d’elezione, l’Etna, dove dal 1968 è protetto da una DOC.
Il suo antico soprannome di origine dialettale “u carricanti”, da cui ne deriva il nome, sottolinea la tendenza di questo vitigno a produrre in maniera abbondante e generosa, tanto da riempire i carri d’uva.
L’elevata acidità fissa, il ricco ventaglio di profumi mediterranei tra cui gli agrumi, la mela, l’anice, la liquirizia ed un buon corredo di aromi fruttati che si mescolano perfettamente alla sua vivace sapidità finale, ne fanno un vino strutturato ed elegante in cui il turbinio di aromi e note olfattive non si risolve in una stucchevole prepotenza aromatica ma, al contrario, il risultato è un vino fine ed equilibrato, preciso, dotato di un’ intensità strutturale tale, che si presta sia ad una pronta beva che a lunghi tempi di affinamento.

Download PDF factsheet

Altri Vini

Vini RossiSan Teodoro

La più grande qualità dell’Etna Rosso è forse quella di poter essere al contempo sia un vino complesso, con molti tessuti olfattivi e di gusto – oltre che abile all’invecchiamento nelle versioni pensate ad esso sin dalla resa in vigna e con l’affinamento in legno – sia un vino dalla beva pronta e sincerissima, perfetto per il quotidiano, senza dover per forza eccedere in interpretazioni e sofismi intorno ad esso. In tutte le stagioni.

Vini RosèOma

È ormai indubbio che il Nerello Mascalese è in grado di produrre uno dei più apprezzati vini siciliani e di tutto il panorama enologico italiano in generale, l’Etna Rosso DOC. Una varietà dalle caratteristiche così preziose tuttavia non poteva che dare anche vini rosati di grande piacevolezza, versatili in abbinamento e soprattutto in grado di lasciarti immaginare il suono e il profumo del mare, che non dista poi così tanto dalla Muntagna.

Vini RossiCosentino

Disposto su diverse terrazze arginate da muretti di pietra lavica a secco ed allevato ad alberello, il vigneto Cosentino rappresenta l’espressione più autentica della viticultura etnea nei suoi soli 1,35 ha.
Le sue viti ultracentenarie hanno un sesto d’impianto a quinconce di 1,1 x 1,1 m che forma un’armonica griglia di rombi in grado di ottenere il massimo sfruttamento del suolo e di rendere simmetrica l’estetica della vigna nel suo insieme. La densità di ceppi per ettaro raggiunge le 9.000 unità.